Questa mattina ho telefonato ad una mia amica in gravidanza (già alla 39° settimana) per chiederle come sta:

Io: ” Ciao Dani, come ti senti?”

Lei: ” sto bene, ma questa notte ho dormito malissimo! un mal di schiena!!!”

Io: “Davvero? forse sta arrivando il momento! a me è iniziato tutto con il mal di schiena!”

Lei: “Ma chissà! e poi domani c’è la luna piena!”

Io: “Allora potrebbe nascere domani! io non credevo a questa credenza, eppure mia figlia è nata 4 giorni in anticipo con la luna piena, dando ragione a tutti quelli che scommettevano contro il mio scetticismo!

Lei : “Ma chissà? ovviamente non influenza tutte!”

Io (che non volevo darle false speranze): “infatti, ma tranquilla è questione di giorni! In bocca al lupo!”

Dopo la telefonata sono andata di corsa a leggere quello che avevo scritto nel mio diario della gravidanza, in cui avevo appuntato, scettica ma speranzosa, di aver letto un articolo in cui si asseriva che la fase crescente della luna influenzi i parti, un pò come le maree. La data prevista per il mio parto, secondo quella teoria, si è rivelata quella effettiva. Mia figlia è nata con la luna piena e quasi contemporaneamente a lei sono nati altri due bambini, anche loro in anticipo rispetto alla data prevista. Ricordo che l’ostetrica mi disse: “che folla questa notte! è sempre così quando c’è la luna piena!” Sono credenze, e come tali sono smentite dalla scienza! Io, a questo punto ci credo! Altrimenti si è trattato solo di una pura coincidenza? Chiudo con una citazione del mio caro Shakespeare:

« It is the very error of the moon

She comes more nearer earth than she was wont,

And makes men mad »

« È tutta colpa della Luna

quando si avvicina troppo alla Terra

fa impazzire tutti. »

(William Shakespeare, Othelloatto 5, scena 2, v. 109-11)

lunaaa5.jpg

Advertisements